RIDIAMOCI SU... parte 1

In queste ultime settimane sto vivendo (in modo più condensato) alcune situazioni incredibilmente paradossali, di quelle in cui ti viene il fumetto sopra la testa e prospetti diverse situazioni come...

Ridiamoci su.

In queste ultime settimane sto vivendo (in modo più evidente) alcune situazioni incredibilmente paradossali, di quelle in cui ti viene il fumetto sopra la testa e prospetti diverse situazioni come:

1. muovo velocemente il naso e scompaio come Samantha in “Vita da Strega”

2. faccio una strage

3. comprendo, quindi rido di vera gioia

4. mi pietrifico e divento granito fino alla fine dei tempi


…e vi garantisco che, per alcuni istanti che a me sono sembrati ore, tutte le opzioni hanno avuto la stessa valenza e, comunque, visto il fatto che ora sono qui a scrivere, di certo la mia scelta non è caduta sulla numero 4.


Sarà l’emergenza che stiamo vivendo in questi ultimi due anni?

No, non credo, non è solo questo.

È il pianeta Terra?

Sì, credo di sì e penso che, in effetti, sia proprio il motivo che mi ha spinta ad essere qui, su questa magnifica Terra, opera d'arte immensa che trasuda bellezza anche nella più truce apparente bruttezza.


Esattamente come sarà successo a te, ho vissuto in modi diversi in base all’età, a ciò che mi è accaduto, ai percorsi che ho fatto, alle persone che ho incontrato e molte altre varianti, ma devo ammettere che mai come in questo periodo sono riuscita a comprendere (prendere in me) e ad amare il mondo e le persone che lo abitano.


A mio parere, quando un bambino sta per nascere, prima di uscire dalla pancia della mamma riceve un ultimo indispensabile consiglio dalle proprie guide: “E non ti dimenticare che qui o ridi o muori!” e poi gli viene dato un bacio in fronte!


Vi racconto un solo episodio (tra i tanti che sto vivendo) con l’augurio di poter fare in modo che gli angoli della bocca salgano verso i vostri occhi.


AVVISO PER RITIRO RACCOMANDATA INDIRIZZATA PERSONA DEFUNTA.

Troviamo un avviso per ritiro raccomandata intestata alla mia mamma (che di certo di risate se ne sta facendo un sacco!).

Come si fa?

Si va all’ufficio postale e si chiede cosa si deve fare, ovvio.

In questa prima occasione, chiamiamola così, l’incaricato dice che serve un foglio che rilasciato dal comune e che, col foglio del comune + delega di tutti gli eredi coi relativi documenti, il gioco è fatto!

Andiamo in comune e ci dicono che per consegnarci tale foglio, serve un foglio della posta (che ovviamente non abbiamo perché non ci è stato dato).

Bene, quando la partenza è in discesa le cose non possono che migliorare…


Torniamo in posta per chiedere il foglio che dobbiamo portare in comune per avere il foglio da portare in posta, ma l’incaricato (diverso dal precedente) dice che non serve nessun foglio del comune, suvvia! - esclama lui.

Ci dà un foglio da compilare e da riconsegnare con delega di tutti gli eredi coi relativi documenti.

Ottimo, stavolta ce l’abbiamo fatta!

Macché, scherzi?

All’atto della compilazione del foglio notiamo che il foglio consegnatoci vale solo nel caso in cui ci sia un unico erede... eh, vabbé, noi lo abbiamo detto e ridetto al “missile” che siamo in tre, ma non importa.

Nessun problema, basta prendere un calmante e ritornare alle poste!!!


Ovviamente ringraziamo il cielo che siamo liberi professionisti, sennò a furia di prendere ferie e permessi saremmo già stati licenziati.


Ufficio postale _ tappa n.3 o 4

Ci accoglie una considerevole coda, ma non spaventosa.

Diventa tale quando, col passare del tempo, la situazione resta invariata.

Sembra che quando entri tu, tutto si congeli. Ossia le persone si muovono, non veloci ovviamente, però nessuno conclude l'operazione in corso e il tuo numero non arriva mai.


Mentre ho l'impressione che mi si stiano drizzando i capelli stile Tina Turner però accade che il cuore inizia a cedere… inizia, ma ancora non cede.


Nell’attesa, ti assicuro, vediamo scene che ci fanno pensare stiano girando un film.


Ad un certo punto una signora distinta con occhiali da sole cammina davanti e nel retro del bancone strappando di tanto in tanto dei volantini dai vetri. (?)

Poi arrivano in tre, ve lo giuro erano in tre, spingendo una sedia da ufficio (quelle con le rotelle). Fosse stata senza ruote, sarebbero stati almeno in sei, e spostano la sedia di una decina di metri.


Nel frattempo, un cliente al bancone, cammina su e giù imprecando. Non capiamo se imprechi con l'addetto oppure con la persona con cui sta urlando al telefono. Restiamo nel dubbio e lui ogni tanto urla "DIRETTORE! DIRETTORE! CHIAMATEMI IL DIRETTORE!". Scena che si ripete diverse volte. Tentano di calmarlo, ma ogni sforzo è vano.


...la storia continua nel prossimo post, qui: https://www.paolacosta.art/post/ridiamoci-su-parte-2

All’incontro del 23 dicembre scorso dal titolo "LA PAURA, IL SENTIRE, LE SCELTE" seguiranno altri due incontri.

Sarà un percorso teorico/pratico sulla paura, sull’ascolto di noi stessi e sulla libertà di scegliere cosa è meglio per noi trasformando il timore in RISORSA.

I prossimi due appuntamenti sono previsti per giovedì 13 e giovedì 27 gennaio 2021 dalle h.19.00 alle h.20.00 circa.

Per avere maggiori info o per iscriverti, invia un’e-mail a paolacosta.info@gmail.com

Iscrivendoti, avrai ovviamente accesso anche al primo incontro.


Ti auguro uno splendido Capodanno, ricco di gioia e di voglia di umanità.

Io non mi abituo a stare lontana dalle persone e a vederle solo attraverso uno schermo.

Ti vedrò e abbraccerò ogni volta che ne avrò occasione!


Per il 2022 ci sono alcuni appuntamenti già in calendario, li trovi qui sotto.


I miei migliori Auguri...

Con amore,

Paola


PROSSIMI APPUNTAMENTI:




👉 "COSTELLAZIONI FAMILIARI, VOLUTIVE E KARMICHE"


domenica 02 gennaio - Torino


Info e iscrizione: paolacosta.costellazioni@gmail.com








 


👉 "NATE PER SBOCCIARE

Gioia e bellezza non sono un tabù"


lunedì 10 gennaio 2021

@19.00 - 20.00

diretta sul profilo Instagram

donne_in_fiore



INCONTRO GRATUITO




 


👉 "LA PAURA, IL SENTIRE, LE SCELTE"


giovedì 13 e 27

gennaio 2021

@19.00 - 20.00 - diretta su Zoom


Info e iscrizione:

paolacosta.info@gmail.com






 


👉 “A TU PER TU”

CONSULTI INDIVIDUALI"

On-line

Riprenderanno da fine gennaio

Info e iscrizione: paolacosta.costellazioni@gmail.com -












88 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti