SULLE COSTELLAZIONI FAMILIARI


Le costellazioni familiari non sono una “magia”, ma un incontro con noi stessi o parti di noi di cui non abbiamo piena comprensione e accettazione.

Moltissimi sono i fattori che si muovono al nostro interno e di cui noi non siamo consapevoli.


Ogni essere vivente è una vera e propria storia, un’opera d’arte.

Al nostro interno sono presenti infinite variabili, possibilità, accessi, ma anche paure, false credenze, limiti, bagagli che non ci appartengono, comandi inconsci, speranze, frustrazioni e soprattutto amore.


L’amore è la sostanza che ci ha permesso di nascere e di cui tutti siamo fatti.


Essendo, però, la vita un vero e proprio “gioco”, quell’amore che forma e tiene unite le nostre cellule spesso viene celato e, nel corso della vita, noi giochiamo costantemente a una “caccia al tesoro” senza sapere che il tesoro siamo noi.


«Lo spostamento di un singolo elettrone per un miliardesimo di centimetro, a un momento dato, potrebbe significare la differenza tra due avvenimenti molto diversi, come l'uccisione di un uomo un anno dopo, a causa di una valanga, o la sua salvezza.»

(Alan Turing, Macchine calcolatrici e intelligenza, 1950)


Se ogni cosa è connessa a tutte le cose, vige una relazione/connessione tra tutti gli esseri.

Se sono connessa (al di là che io lo possa percepire o meno) con un battito d’ali di una farfalla oltre oceano, quanto sono in relazione con le persone che maggiormente mi sono vicine? E quanto sono in connessione con coloro che mi hanno messa al mondo e coi miei avi?


Nella storia della nostra famiglia, là dove l’amore gioca a nascondino, dove pare dimenticato o addirittura assente, il campo familiare mette in evidenza l’assurdità della possibile ’assenza d’amore’ e porta a galla la persona esclusa, il gesto dimenticato o il segreto.

Ecco dunque che proprio il portare a galla (anche se spesso per noi è motivo di sofferenza) rappresenta l’opportunità di ripristinare l’amore dove crediamo non ci sia stato.


L’amore non si sottrae a nulla e a nessuno (come sarebbe mai possibile???), serve solo un po’ di coraggio per scegliere tra il "restare nella sofferenza" e il "vivere nella gioia" ...perché vi assicuro che per stare bene: serve coraggio!


Con amore, Paola

 

PROSSIMI APPUNTAMENTI:



"A CIASCUNO IL PROPRIO POSTO"

COSTELLAZIONI FAMILIARI e RICONNESSIONI AL CORPO SACRO


TORINO - 11 dicembre 2022


Giornata dedicata ad approfondire le tematiche e sciogliere i blocchi che ti impediscono di vivere una VITA REALIZZATA.

Lascia i vecchi schemi e costruisci una vita tutta tua seguendo i precetti della tua anima e

realizzando così i tuoi sogni…

Spesso dimentichiamo che, per vivere il presente, bisogna guardare con rispetto al passato, ai nostri genitori e a coloro che ci hanno preceduti.

Solo così possiamo RIPRENDERE IL NOSTRO POSTO DI FIGLI, di coloro che sanno ricevere,

che sono amati e che quindi possono dare.

Vedremo insieme come agiscono

i "movimenti dell'amore"

riconnettendoci alla consapevolezza di chi siamo.

Lo faremo insieme!



Per maggiori info e iscrizione, scrivimi a paolacosta.info@gmail.com


 

"SIAMO UN GESTO D'AMORE"

COSTELLAZIONI FAMILIARI e RICONNESSIONI AL CORPO SACRO


REGGIO EMILIA - 26 febbraio 2023


Il lavoro di gruppo è indispensabile per imparare a guardarci senza vergogna, ad esporci senza giudizio e a collaborare.

La presenza degli altri è fondamentale, un aiuto prezioso per volgere lo sguardo dove le problematiche si trasformano in sofferenza.

Insieme ci si sostiene e si cresce.


Lascia i vecchi schemi e costruisci una vita tutta tua seguendo i precetti della tua anima e

realizzando così i tuoi sogni…

Spesso dimentichiamo che, per vivere il presente, bisogna guardare con rispetto al passato, ai nostri genitori e a coloro che ci hanno preceduti.

Vedremo insieme come agiscono

i "movimenti dell'amore"

riconnettendoci alla consapevolezza di chi siamo.

Lo faremo insieme!



Per maggiori info e iscrizione, scrivimi a paolacosta.info@gmail.com


32 visualizzazioni

Post correlati

Mostra tutti